Tuesday, March 10, 2009

WATCHMEN parte 1, il film



Venerdì sera, credo di aver visto qualcosa di veramente bello, come solitamente mi accade, mi sono accostato a questo nuovo film tratto da un fumetto, in maniera un po' distaccata, semplicemente per il fatto che potrei rimanere deluso dalla trasposizione della pellicola rispetto al fumetto, se poi si tratta del miglior fumetto mai prodotto, la paura fa 90.
Credo che "Watchmen" sia davvero l'opera omnia di Alan Moore, folle visionario del mondo immaginifico, e naturalmente va ricordato che costui, ha regalato a noi lettori accaniti e non, chicche veramente inestimabili come, V FOR VENDETTA, FROM HELL, LA LEGA DEGLI STRAORDINARI GENTLEMEN, e mai ultimo questo!
Quindi capirete l'ansia e l'aspettativa di vedere quei personaggi e quelle situazioni tridimensionalmente piuttosto che su carta, e pensare, chissà se le voci mi piaceranno, chissà se gli attori sono riusciti ad entrare davvero nel personaggio che hanno interpretato, chissa se sotto le maschere si somigliano, chissà quali scene hanno tagliato, e quali scene sono state riprodotte fedelmente, dato che in questa opera ci sono delle scene ineguagliabili, uniche, inestimabili, magistralmente disegnate del signor Dave Gibbons!
Insomma, tagliando a breve direi che ho risposto fermamente si a tutte le mie domande, e quindi come per V For Vendetta, dico......WATCHMEN E' DAVVERO UN OTTIMO FILM, con una trasposizione fedele e appassionata, realizzata dall'ormai noto Zack Snyder (300) ma una mensione speciale va all'autore della fotografia Larry Fong, poichè è riuscito a trasmettere delle sensazioni uniche ad immagini a metà tra lo statico ed il full motion, nelle scene iniziali, dove vengono presentati tutti i personaggi, con le magnifiche musiche di Tayler Bates.

LA STORIA:

Siamo nel 1985. Nixon è presidente degli Stati Uniti al suo quinto mandato, e il mondo è sull'orlo di una crisi nucleare: l'"orologio dell'apocalisse" è regolato a mezzanotte meno cinque. I Supereroi (chiamati "Guardiani") esistono ma sono stati banditi grazie ad un decreto del governo: quando uno di questi viene misteriosamente assassinato, l'ultimo giustiziere ancora in attività, Rorschach, indaga sulla sua morte. Scoprirà che qualcuno sta cercando di mettere fuori gioco i suoi ex compagni di squadra, tra cui l'unico vero superuomo dotato di poteri: il Dottor Manhattan.

In Watchmen sono trattati i temi della guerra fredda e della probabile apocalittica fine del mondo, del degrado dei costumi (Rorschach ne è paladino), dell'oggettività o meno dei giudici ("Who watches the Watchmen?", scritto spesso sui muri nei fondali), dello stupro (il Comico ai danni di Sally Jupiter), della sfrenata ambizione (Ozymandias, alias Adrian Veidt) e della scarsa consapevolezza, nei comuni cittadini, di quel che accade nelle alte sfere sociali.

I PERSONAGGI:



DOCTOR MANHATTAN/Jon Osterman (Billy Crudup):
Fisico nucleare, durante il periodo dell'imminente guerra fredda, rimane coinvolto nell'esplosione della sua macchina a tachioni, che ne scompone in pochi secondi tutta la sua struttura cellulare, ricomponendola in una forma umana fatta completamente di energia, che permette al nuovo dr. Manhattan di manipolare la struttura molecolare di qualsiasi cosa, unico vero super uomo nel mondo dei "Watchmen".



NIGHT OWL/Daniel Dreiberg (Patrik Wilson):
Eroe prettamente fisico e munito di gadget tecnologici, come la navetta aeroanfibia chiama Archi (da Archimede, gufo di mago merlino) e ogni sorta di armi da lancio, eroe metropolitano, molto legato alla sua precedente incarnazione, che è stato per lui mentore ed amico, smessi i panni del gufo a causa del decreto che caccia le maschere, Danny sente ancora la voglia ed il bisogno di vestire i panni del "gufo notturno".



RORSCHACH/Walter Kovacs (Jackie Earle Haley):
Walter da piccolo subisce un trauma che lo porta a nascondere le sue fattezze dietro un maschera particolare che grazie al suo tessuto, proietta sul viso dell'uomo al suo interno, delle macchie come quelle che gli psicologi mostrano ai loro pazienti durante le sedute di psicanalisi, da qui il nome che appartiene al test. Durante una missione Rorschach trasforma la sua indole e psiche già in bilico, in un arma affilata e distruttiva, finendo ora i criminali invece di arrestarli, unica maschera ancora in azione dopo il decreto che le toglieva dalle strade, svolgerà un ruolo molto importante nella dinamica della storia.



SILK SPECTER/Laury Juspeczyk (Malin Akerman):
Bellissima combattente del crimine, che fa della sua agilità e destrezza un arma molto importante, dopo la sua avvenenza! Figlia di Sally Jupiter, eroina ai tempi della guerra fredda, ora a riposo e lontano dalle attività, legata sentimentalmente al Dr. Manhattan, vive con apatia questo rapporto, e cenando una sera con Danny Dreiberg, si ritrova di nuovo immersa nell'azione , propria solo delle maschere, e come lui desidera tornare in azione,e .......



SALLY JUPITER (Carla Gugino):
Madre di Laury, prima eroina ai tempi delle guerra fredda, sexy e conturbante, è così che combatte il crimine, frivola e disinteressata, ha a cuore soltanto la sua immagine, vivrà un esperienza traumatica che la costringerà a ritirarsi dalle scene della lotta al crimine.



OZYMANDIAS/Adrian Veidt (Matthew Goode):
Adrian è l'uomo più intelligente della terra, capace persino di fermare una pallottola con una mano....legenda o realtà? vero è che Adrian fa della sua immagine un vero e proprio businnes dopo essersi ritirato dalla lotta al crimine per il decreto del governo, quasi per nulla turbato dal fatto che qualcuno stia uccidendo le maschere che erano eroi precedentemente, lavora con il Dr. Manhattan ad un nuovo macchinario in grado di sostentare energeticamente tutte le nazioni del mondo, estinguendo così il bisogno di energia, e di conseguenza elimando la necessità delle guerre per il predominio energetico, funzionerà la sua idea? Ma Ozymandias è l'uomo più intelligente del mondo....



THE COMEDIAN/Edward Blake (Jeffery Dean Morgan):
"Il comico" è l'unica maschera insieme a Rorschach in circolazione, ma Edward lavora per il governo, è l'addetto ai lavori sporchi, ovunque ci sia bisogno di un azione di copertura, li appare lo smyle del comico. Ma anni di soprusi si fanno sentire anche sulle spalle del più coriaceo figlio di buona donna in circolazione, e così sarà lui a rimetterci per primo la pelle grazie al killer di maschere, al suo funerale in pochi lo piangeranno, ma una donna sicuramente lo farà più di tutti gli altri....

5 comments:

Arcadi said...

a me è piaciuto. Non ricordo bene il fumetto ma ho notato che Owl e Rorsasch sono praticamente uguali. E' perfetto.. sicuramente da rivedere.

Peppone said...

Esattamente i più uguali graficamente sono ror, dr. manhattan, ed il comico, il gufo è molto più pompato, ma devo dire che è stato un film eccezzionale, molto molto fedele al fumetto

Raffaella said...

Qui lo dico e qui lo nego: ho dormito per due terzi del film! E' inutile, non riesco a prendere seriamente uno che faccia filosofia sul destino dell'umanità indossando mutandoni e calzamaglia, figuriamoci poi se decide di andare in giro senza... e ce l'ha pure blu...

Peppone said...

cara Raffa, credo sia la maledizione di chi vive di fumetti, e tu certamente ne saprai qualcosa, quella di morire per film così, dove gli eroi che hai letto, e che pensi non potranno mai essere trasposti sullo schermo in maniera credibile, ti sorprendono lasciandoti senza parole.......

WHO WATCH THE WATCHMEN?

Anonymous said...

veramente sarebbe "who watchES the watchmen?".
comunque il film non rende proprio giustizia al fumetto... è un banale copia e incolla delle vignette e dei dialoghi, ma l'ANIMA dell'opera è rimasta lì su carta.
Attori sbagliati, costumi orripilanti, stile di regia ipertamarro... 100 volte meglio V per Vendetta. Almeno quello è un film con la F maiuscola