Monday, May 11, 2009

UNA GIORNATA DA "LOST"

Nell'imaginario della nostra vita, e della mia in particolare, "Lost", la serie culto di J.J. Abrams, ha contagiato la mia/nostra vita, e ieri, ho passato una giornata bucolica, in quel di Caramanico, con il nostro amico Francesco, e Marco suo vicino di casa, oltre a tutto il resto della compagnia, immersi nella natura e nello stupore, di come così vicino casa nostra, ci siano dei posti così meravigliosi e incontaminati, che nelle foto che ho scattato, non rendono l'idea!
Proprio quei paesaggi, e la compagnia dei naufraghi che sembravamo essere, mi ha fatto pensare ad una puntata inedita di Lost, e tutti attendavamo da un momento all'altro, che alle nostre spalle sbucassero Ben, E "gli altri"!
Devo dire che è stato un piacere passare una giornata così diversa, come quando si era ragazzini che andavamo a fare la scampagnata nel prato dietro casa, e così tutti col pranzo al sacco e l'acqua calda! L'idea di libertà ieri tra quel boschetto, e le rapide del ruscello è stata davvero estrema, impagabile, una bellissima scarpinata, che al ritorno si è fatta quasi estenuante, dato che ormai l'età avanza, e alla vista della fontana vicino casa di Francesco, è come se tutti i membri della spedizione avessero visto il sacro Graal! La voglia di tuffarcisi dentro è stata placata a stento, come d'altronde lo è stata prima, davanti all'acqua gelida del ruscello, ma a tal proposito, ci siamo dati appuntamento a questa estate, per un tuffo nelle sue acque!
Il viaggio di ritorno, è stato tranquillo e spento, causa stanchezza, ma è stata la giusta fine per una giornata memorabile!

A voi le foto!

I naufraghi del volo 815

Il Canyon e la natura incontaminata che si scorge dell'avamposto degli "altri"

La piccola cascata che si trova all'interno dell'isola

"Frà", l'autoctono del posto, che ha guidato la spedizione

Il fiume che scorre all'interno dell'isola

Sawyer e Kate

il Dott. Jack Shepard e Vincent

lo stupore di Serenella, una bimbetta vivace che abbiamo trovato sull'isola

Vincent vinto dal caldo

purtroppo non tutto è andato bene, e nella spedizione c'è stata anche una tragedia, un membro della compagnia è caduto dalle rocce, e così abbiamo ritrovato il suo cadavere scomposto

5 comments:

Marco Dale said...

Perchè non hai messo la foto dove c'è il cadavere dissanguato???
Grandissima giornata!!!!!
P.S:Comunque Marco e Francesco sono delle guide fasulle,se non era per Augusto che ci guidava,con il C@@@o riuscivamo dalla foresta!!!!!!

Peppone said...

Vabbè dai,non è il caso di infierire....

Francesco said...

A questo punto sento di dover intervenire.
Essendomi offerto come guida "ufficiale" della spedizione ed avendo svolto il compito in maniera professionale (un esempio per tutti: "...e questo è il famoso castello...ma secondo me è nu pagliaio..") ho cercato di guidarvi anche attraverso quei luoghi sconosciuti ai più.
Ora, è colpa mia se quei cazzo di cinghiali hanno deturpato il sentiero???
Ahahahahahahah...
Eddai a Pè, un pò di movimento in più non fa male!!!
Avete ragione, vi chiedo scusa per l'imprevisto iniziale!...ma a parte questo lasciatemi dire che è stato il top portarvi giù al fiume!
Vi aspetto per il bagno!!!
Frà

Anonymous said...

Grande Fra' è stata una bellissima giornata!!! veramente entusiasmante e direi a contatto con la natura ....molto a contatto!!!! e ci sta anche il sentiero depistato dai cinghiali....assolutamente il bagno!!!!

mariagrazia said...

Ahhh! ho pubblicato io il commento!!!!!1