Thursday, May 14, 2009

LIBERA INFORMAZIONE?.......UN GRAN PAIO DI PALLE!

Questo è un piccolissimo esempio di quel che è l'informazione in Italia, un piccolo tributo che ho trovato sul blog del mio amico tencar, ed un messaggio a tutti coloro che sono ancora convinti che nel nostro paese l'informazione non sia manipolata, a tutti coloro che sono ancora convinti che il nostro sia un paese libero, a tutti coloro che credono che i regimi non ci siano più, o che quelli che resistono sono solo COMUNISTI, a tutti coloro che nascondono la propria testa sotto la sabbia, a tutti coloro che fanno di Berlusconi il salvatore della patria, a tutti coloro che hanno bisogno di un nuovo messia......e non hanno capito che si stanno scavando la fossa da soli!


13 comments:

Cecco Angiolieri said...

Secondo il rapporto di Freedom House , un'organizzazione no profit e indipendente fondata nel 1941 da Eleonor Roosvelt, l'Italia è l'unico paese ad essere retrocesso nell'ultimo anno dalla categoria "Paesi con stampa libera" a quella "Paesi con libertà di stampa parziale". La causa: "situazione anomala a livello mondiale di un premier che controlla tutti i media, pubblici e privati".

Per Karin Karlekar, la ricercatrice che ha guidato lo studio, "il ritorno di Berlusconi nel 2008 come premier ha risvegliato i timori sulla concentrazione di mezzi di comunicazione pubblici e privati sotto una sola guida". Altri fattori sarebbero l'abuso di denunce per diffamazione contro i giornalisti e l'aumento di intimidazioni fisiche da parte del crimine organizzato.
.....NON C'E' PIU' NEANCHE BISOGNO DI COMMENTARE......

Marco Dale said...

Ma lui è buono,noi abbiamo delle informazioni distorte,lui ci salverà dalla distruzione,lui risolleverà l'economia,lui è il leader di tutte le coalizioni,lui ha sparso qualche droga sintetica nell'aria che ha drogato la maggior parte degli italiani!!!!!!

Anonymous said...

Ed io che studio per diventare giornalista...col cazzo che mi faccio comprare...meglio precario, ma onesto...grande Borromeo.

Tencar said...

Io sono rimasto sconvolto... veramente... Silvio Berlusconi è il tumore di quest'Italia... è la cosa peggiore è vedere milioni di persone che lo votano e lo osannano...

L'unica soluzione è la fuga!

Arcadi said...

quel che più mi preoccupa è che nel male e nel bene non si riesce a non parlare di Lui... è diventato MEDIATICO.

E cambiamo un pò discorso in Italia...orsù

Peppone said...

Forse non ci siamo capiti, non si può cambiare discorso, perchè il tuo presidente del consiglio, ha fatto tesoro degli insegnamenti di quell'altro gobbo mafioso, e come hai detto tu, per lui l'importante è che se ne parli, ma io, e con me forse una minoranza di italiani, ne abbiamo piene le palle di sta merda di uomo! Ma non vi rendete conto che vi sta prendendo per il culo? MA APRITE STI CAZZO DI OCCHI!

Arcadi said...

Peppe... io gli occhi li ho aperti. FAllo anche tu e calma i toni. Un saluto.

Cecco Angiolieri said...

.......mha!!!!!

Peppone said...

Caro amico mio, io li ho sempre avuti sbarrati, ed è per questo che il nano non mi ha mai ipnotizzato!
Ma possibile che proprio non riuscite a rendervi conto? Ma credete davvero che sia così fregno? Ma veramente ci credete?.........Beati voi, magari un giorno mi abituerò anche io a vivere nel paese delle fiabe, a Silviolandia, nel frattempo resto nel mondo reale, dove un kg di pane costa due euro!

Tencar said...

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/politica/silvio-fazzoletto/1.html

RI-DI-CO-LO

ARcadi said...

Il pane lo vende il panettiere non Silvio Berlusconi....

V E R I S S I M O

Peppone said...

Si, ma Silvio Berlusconi non sa nemmeno quanto costa, o quanto costa un litro di latte, come non lo sa quella merda di Tremonti! Perciò stiano zitti, loro che di finanza fatta dal popolo non sanno proprio un bel niente, come non sanno cosa deve fare un povero diavolo come mio padre rimasto senza lavoro a 50 anni, dato che gliene basterebbero solo due per andare in pensione, ma purtroppo non può! Per favore nessuno venga a parlarmi di queste cose perchè ci sbatte i denti, perciò sena ALTERARE I TONI DICO, BERLUSCONI E TUTTA LA TUA CRICCA.....ANDATEVENE AFFANCULO! e achi non sta bene rimangono fatti suoi! Chiaro?

Arcadi said...

Peppe, ti capisco benissimo invece. Tu sai benissimo che la mia attività ha i suoi alti e suoi bassi. Spesso anch'io a fine mese, non riporto nulla e per quanto riguarda la pensione.... lasciamo perdere. Non sapevo di tuo padre, l'ho letto ora, sono sicuro comuqneu che per quanto è in gamba (lo vedo dal figlio....) non resterà molto senza lavoro... forza Peppe... forza cazzo... ottimismo. Ormai, è l'unica cosa certa in questo mondo.

Ogni giorno, è il primo giorno della tua nuova vita.

Forza.