Monday, April 06, 2009

TERRORE

E' davvero con il cuore in gola che scrivo queste righe, poche, tormentate, e con l'ansia che ancora mi fa tremare le gambe, non avevo mai sentito qualcosa del genere, qualcosa che mi spaventasse a tal punto, da sentire il panico nella voce di mio padre quando ha aperto la porta della mia camera, del mio cane guaire e ficcarsi tra le mie gambe, dell'enorme scricchiolio del solaio della mia casa, e delle campane che rintoccavano in paese, ma non perchè nostro signore è risorto, semplicemente perchè la terra stava tremando!

Mio Dio che brutta sensazione, ed il mio pensiero corre all'epicentro, a quelle persone che vivono nell'aquilano, dove il sisma ha avuto luogo......speriamo.......ma ad ora le notizie non sono buone....

3 comments:

Anonymous said...

....Nel letto, sognando cosa non sò, la stanza che trema....tutte le suppellettili che cadono rumorosamente, mio padre che grida (giustamente)panicato il mio nome, e io....che come un coglione provo a tenere fermo con le mani (ancora sdraiato nel letto) un armadio in noce di 6 metri quadrati!!!! Casa mia è edificata tipo palafitta sul fianco della collina....CAZZO CHE STRIZZA!!!!
Vado a telefonare a chi conosco a L'Aquila. Carcasso

Raffaella said...

Ciao Peppone, sono contenta di sentire che nonostante la gran paura stai bene. Qui è sembrava la fine del mondo, ma a L'Aquila è andata molto peggio. Ho qualche collega che viene da lì, speriamo bene.

Peppone said...

Amici miei, credo di non aver avuto mai tanta paura in vita mia, la cosa che più mi ha colpito è stato sentire il panico nella voce di mio padre, ho temuto davvero il peggio, Teramo è stata davvero colpita da questa terribile situazione, poichè l'angoscia nella voce di mai cugina stamane è stata terribile, meno male che ci sono stati danni limitati, personalmente non conosco nessuno a l'Aquila, ma prego Dio che non ci sia più nulla di tragico.....