Sunday, April 12, 2009

MOVIMIENTO 26 jULIO



Per chi non conoscesse il gruppo "movimento 26 luglio" dico semplicemente che era il manipolo di eroi che Fidel Castro aveva messo insieme per soverchiare il regime dittatoriale di Batista, a cui apparteneva naturalmente anche Ernesto Guevara.
Ieri ho visto un film!
Ma attenzione, non un film di quelli che vedi perchè non hai nulla da fare, ma uno di quei film che aspetti da una vita, e che per nulla la mondo puoi permetterti di perdere! No, non è un film sui fumetti stavolta, ma sempre di un eroe si tratta, di una persona votata al sacrificio e alla giustizia, un messia che è stato capace di portare un insegnamento nella vita di tanti!

Insomma ieri ho visto "CHE" L'ARGENTINO, un film di Steve Sodenberg, con un incredibile Benicio Del Toro, portoricano, ma argentino d'adozione, visto che è il Che reincarnato! Dopo questi giorni neri e tumultuosi, abbiamo il dovere di ricominciare la nostra vita, soprattutto perchè meno colpiti dalla tragedia, e allora la voglia di cinema si è fatta forte, e di vedere film banali non era il caso, perciò l'attesa di un film sulla vita del mio Che, era quel di cui avevo bisogno e che volevo, e devo dire che è stato fantastico, oltre che per Del Toro, per tutti gli altri attori, e per il posto magico come Cuba, e la sua Sierra Madre, pur non avendola mai vista devo dire che è proprio come l'avevo immaginata, luoghi, vie, persone e poi gli attori che interpretavano i guerrilleri tutti sconosciuti, ma tutti familiari perchè era così che immaginavo i loro volti leggendo le gesta del mio Che. Un film quasi documentario, dove le scene di guerrilla erano lo stretto indispensabile, dove il tutto è imperniato sulla figura di un uomo chiamato Ernesto Guevara, medico, intellettuale, carismatico, unico, ribelle e vivo, come un fuoco mai domo, e non credete a coloro che diranno che era un pazzo sanguinario, perchè si sta parlando di un uomo capace di un amore infinito, per Cuba sua terra d'adozione, e per i cubani tutti, ma soprattutto un uomo innamorato della più bella delle donne.......la giustizia, e dovunque la sua controparte oppressione ,mostrava il suo truce volto, lui doveva portare donna giustizia, per qualunque popolo!

Non vedo l'ora che esca il seguito, la data è fissata per il trenta aprile, sarà un tempo lungo da attendere!

P.S. lascio oltre alle foto del film e del Che, alcune foto che il mio amico Claudio, mi ha mandato, lui che a Cuba è stato, e che inevitabilmente ne è rimasto folgorato, riallacciandomi anche al post che parlava dei sigari, scritto qualche tempo fa




La statua del "Don Chisciotte"



I vecchi cubani che giocano nei parchi

8 comments:

Anonymous said...

Scusate tutti se sembrerà che commento poco seriamente questo post, ma ho saputo che domani e dopodomani(18/04-19/04)ci sarà un'Argentino famoso in quel di Lanciano Fumetto 2009!!!! Un certo Adasio da Rosario detto il PorCHE', fondatore del Movimiento De Panza 23/11/1978.
Io lo vado a conoscere, anche perchè mi dicono che è bravissimo a disegnare e lo farà GRATUITAMENTE mettendosi a disposizione di chiunque apprezzi l'illustrazione.
Ciao by Carcasso

Marco Dale said...

Si è vero,io ho moltissimi suoi disegni autografati con dedica!
P.S. Li vendo al miglior offerente!

Peppone said...

A parte che la dedica è personale, e quindi dovresti venderlo ad un altro Marco, e poi almeno aspetta che muoio, almeno potrebbero acquistare valore!

Marco Dale said...

vabbò allora muori!!!

Peppone said...

Scusam ,a una gran ravanata nelle balle me la concedo.......NE MA PECCHE' DEVO MURI' IO, MA PECCHE' NON MUORI TU! (detto alla Lello Arena)

Marco Dale said...

Io,no no,non volgio morire,muori tu,io te lo sto dicendo a titolo di favore,sei povero?

Peppone said...

si sono povero......

Marco Dale said...

E allora se muori vai nel regno dei cieli,perchè i poveri quando muoiono finiscono tutti nel regno dei cieli!