Monday, November 09, 2009

LA CADUTA DEL MURO E LA CONQUISTA DELLA LIBERTA'



Tratto da Wikipedia:

Il Muro di Berlino (in tedesco Berliner Mauer), eretto dal Governo comunista della Germania Est, era una barriera in cemento alta circa tre metri e mezzo che separava Berlino Ovest da Berlino Est e dal resto della Repubblica Democratica Tedesca. Il muro ha diviso in due la città di Berlino per 28 anni, dalla sua costruzione (iniziata il 13 agosto del 1961) fino al suo smantellamento, ed era considerato un simbolo della Cortina di ferro. Il suo smantellamento avvenne il 9 novembre 1989, a causa della sua inutilità, dopo lo smantellamento (avvenuto il 23 agosto 1989) della Cortina di Ferro da parte dell'Ungheria e del successivo esodo (via paese danubiano) di tedeschi dalla DDR (a partire dall'11 settembre dello stesso anno).[1]

Durante questi anni, in accordo con i dati ufficiali,[2] furono uccise, dalle guardie comuniste, almeno 133 persone mentre cercavano di superare il muro verso Berlino Ovest. Comunque, un cospicuo gruppo di vittime reclama che più di 200 persone furono uccise mentre cercavano di fuggire da Berlino Est per l'Ovest.[3]

Il 9 novembre 1989, dopo diverse settimane di disordini pubblici, il Governo della Germania Est annunciò che le visite in Germania e Berlino Ovest sarebbero state permesse; dopo questo annuncio una moltitudine di cittadini dell'Est si arrampicò sul muro e lo superò, per raggiungere gli abitanti della Germania Ovest dall'altro lato in un'atmosfera festosa. Durante le settimane successive piccole parti del muro furono portate via dalla folla e dai cercatori di souvenir; in seguito fu usato dell'equipaggiamento industriale per rimuovere quasi tutto quello che era rimasto

La caduta del muro di Berlino aprì la strada per la riunificazione tedesca che fu formalmente conclusa il 3 ottobre 1990.

SAPETE, NON RICORDO AFFATTO COSA STESSI FACENDO QUEL 9 NOVEMBRE DI VENTI ANNI FA, COSA SI FA DI SOLITO A 11 ANNI POCO PRIMA DELLA DATA DEL TUO COMPLEANNO?
SICURAMENTE NON STAVO PENSANDO DI ASSISTERE AD UN EVENTO EPOCALE. DOVE I MIEI GENITORI ED I MIEI FRATELLI ERANO INTENTI AD OSSERVARE IL CAMBIAMENTO ED IL MOMENTO STORICO DI LIBERTA', PER ME ERA SOLO UN ENORME MURO DI CINTA CHE ANDAVA A TERRA, ERANO MIGLIAIA DI PERSONE CHE VARCAVANO LE SOGLIE APPENA APERTE, PER ABBRACCIARE ALTRE PERSONE, PIANGERE E FESTEGGIARE, ERA VEDERE CENTINAIA DI SOLDATI IN PREDA AL PANICO, CHI DI LORO INFIERIVA SUI SORTITI CON GETTI DI IDRANTI, CHI INVECE SMETTEVA LA DIVISA PER UNIRSI AI FESTEGGIAMENTI.
LA SITUAZIONE DI FESTA E RIVOLUZIONE CONTINUO' PER GIORNI, FINO AL MEGA CONCERTO DEI "PINK FLOYD"DI QUALCHE TEMPO DOPO, PRONTAMENTE REGISTRATO IN TV, E QUANDO SI PARLAVA DELLE VIDEOCASSETTE IN POSSESSO CON I MIEI AMICI, IO VANTAVO QUELLO STORICO CONCERTO, CHE A GLI ALTRI SEMBRAVA PROPRIO NON INTERESSARE, E ANCORA OGGI CREDO DI AVERLO IN QUALCHE SCATOLONE!
COMUNQUE RIMANE IL FATTO CHE VENTI ANI FA SI E' ABBATTUTA L'ULTIMA BARRIERA DELL'INTOLLERANZA UMANA, O PER LO MENO COSI' CI PIACE PENSARE, VISTO CHE NE SONO SORTE TANTE ALTRE. INSOMMA AD OGNI TEMPO IL PROPRIO EVENTO, MA CON I PINK FLOYD IN SOTTOFONDO SCRIVO QUESTE POCHE RIGHE, ORGOGLIOSO DICO (anche se ai tempi non avevo capito l'evento)......IO C'ERO! ED E' IL CASO DI AGGIUNGERE CHE FORTUNATAMENTE NON E' STATO MESSO UN ALTRO MATTONE NEL MURO!

2 comments:

Wasp said...

Mi fa piacere dirti che sottoscrivo "in toto" le tue considerazioni.

Pensa che ho letto su un sito "alternativo" uno che sosteneva che il Muro era stato eretto per impedire alle spie occidentali di varcare a frotte i confini di quel paradiso in terra che era la DDr!

Io c'ero quando l'hanno costruito e sono stato felice quando lo hanno distrutto!

Ciao.

Peppone said...

Parole sante, piene di saggezza davvero, perchè non si può vantare un paradiso che in realtà è un inferno! Essere di sinistra va bene, ma non ammettere gli sbagli commessi da coloro che si vantavano di essere i veri comunisti sarebbe da stupidi.....

grazie Wasp