Sunday, September 05, 2010


E'passato un anno, e di acqua sotto i ponti ne è passata tantissima.
E' passato un anno, ma per certi versi è ancora tutto come prima.
E' passato un anno e tante cose sono successe, brutte, ,bruttissime, ma anche belle, bellissime, e fare un bilancio per dire se vince il bene ricevuto e fatto, oppure il male ricevuto e fatto, è davvero difficile.
E' passato un anno, ed il destino, Dio, chiunque o qualunque sia l'entità che ti ha portata via da me, da noi, mi ha tolto tutto, ma mi ha anche ridato tanto, sotto un altra forma, in maniera differente, ma egualmente forte e chiara.
Mamma, è pasato un anno, e mi manchi sempre da morire, ed ogni sera che mi metto a letto, penso come sarebbe poter avere un altro giorno da passare insieme, penso a quanto vorrei ancora il tuo sorriso, i tuoi baci, le tue carezze, la tua cucina.....ma purtroppo tutte queste cose, posso soltanto riaverle nei ricordi, nei miei sogni, dentro di me, in quel che sono, in quel che mi avete insegnato ad essere....

Mi manchi, mi mancherai in ogni altro singolo istante, e ti amerò sempre con tutto me stesso....

5 comments:

Charmless Man said...

Questo post mi ha toccato. Mi dispiace troppo per la perdita di tua madre. Lo scorso anno ho rischiato anch'io di perdere la mia ed è una sensazione terribile. Di immenso ed infinito vuoto.
Vivi e vai avanti per lei. Non muore mai ciò che il nostro cuore non dimentica. Un abbraccio.

Giuseppe said...

Grazie caro Giuseppe, credimi, è difficilissimo ogni girno che passa senza di lei, ma come dici tu, mi ha insegnato ad andare avanti nonostante le avversità, perciò anche solo per questo, devo vivere, glielo devo

» Coral said...

Caro Peppe, ho appena letto questo tuo blog veramente toccante, come ha detto Giuseppe. I miei occhi si sono riempiti di lacrime, ricordandomi il 20 giugno, quando è mancato mio nonno. So che è una cosa diversa, ma ricorda che io ti sono vicina. Sempre! Come tu sei stato sempre vicino a me. Un bacio

Giuseppe said...

Cara Pamela, ti ringrazio, e credimi, sento di poter contare anche su di voi che siete lontani, e che potete starmi vicino soltanto con le parole, grazie, grazie di cuore....

Anonymous said...

lo scorso settembre ho perso anch 'io mia madre e ti capisco.. Se vuoi vieni a farmi visita.. Ho un blog in Splinder: http://violavuoleanima.splinder.com Un abbraccio, Nicoletta