Sunday, May 23, 2010

INTER REGINA D'EUROPA: La noche del triplete...

22 Maggio 2010:

stadio Santhiago Bernabeu, uno dei templi del calcio, casa del Real Madrid, la squadra più blasonata d'Europa, i Galacticos, ma la storia non vede loro come protagonisti questa sera, bensì la Cenerentola del calcio europeo che conta.
Sì, insomma una squadra di quelle che quasi ci si ritrova per caso direbbero in molti, che non se lo merita, dicono troppi, ma che in realtà ha dimostrato di saper vincere, e vincere bene diciamo in pochi,ma lo urliamo, lo ridiamo....lo piangiamo, di lacrime vere, sentite, come quelle di un ragazzo argentino di 36 anni, bandiera di una squadra talmente tanto multietnica, da mettere il nervoso a tutti gli italiani, talmente tanto scomoda da essere odiata in Italia, e in Europa.
Ma stasera è la loro sera, la nostra sera!
facciamo un passo in dietro, tornando fino alla qualificazione agli ottavi di finale, ottenuta vincendo in casa e fuori con il Chelsea.
Vittoria schiacciante, che ci proietta ad un facile quarto di finale, con i campioni di Russia, il CSKA Mosca. Effettivamente c'è da dire che forse, sono state le due partite più facili di questo torneo, che in toto ci ha aperto la porta per le semifinali, vedendoci costretti ad affrontare il Barcellona pluri campione, il Barcellona del "Triplete", dello stile Barcellona come direbbe qualcuno!
Insomma, in Italia e in tutta Europa, ci vedevano tutti ormai fuori dalla coppa, e il goal subito a freddo in casa da Pedro, ci fece davvero tremare, ma Cambiasso, Snejder, e Milito, ci portano tra le stelle, facendoci già sognare ad occhi aperti, ma la strada è ancora lunga e tortuosa, bisogna affronatre i campioni uscenti in casa loro, e quel goal subito ci fa tremare.
Credetemi, la partita di ritorno a Barcellona, è stata davvero una prova ardua per il mio cuore, la "Remontada" era troppo pesante da sostenere, soprattutto quando Thiago Motta per un enorme ingenuità si fa cacciare. Piquè al minuro 85, segna per il Barca, facendo tremare tutto il popolo nerazzurro, ancor più dopo il goal fortunatamente annullato a Bojan, insomma l'assedio termina con una sconfitta di misura, degna di una finale meritatissima!
E oggi, il sogno diviene realtà, dopo più di quaranta anni, la coppa dalle grandi orecchie, torna a Milano, sponda interista, e le lacrime di Capitan Zanetti, ed il suo urlato "non te ne andare" a Mourinho mentre si stringono forte, come due guerrieri che hanno vinto la più importante delle battaglie, mi fa tornare ancora i brividi ed il magone!
Cosa aggiungere, i caroselli in tutte le città d'Italia, i festeggiamenti, la fratellanza e gli sfottò, coronano questo sogno lungo una vita, e allora AMALA, PAZZA INTER AMALA!

LE PAGELLE

Julio Cesar, voto: 7,5
Sempre attento a quel che succede nella sua difesa, salva la porta
più di un occasione, meritando gli appalusi del popolo interista
e l'inveire di quello tedesco, CERTEZZA

Walter Samuel, voto: 7
è il solito muro, parte un po' in sordina, ma poi si ricorda di
essere il nostro ministro della difesa! Si propone anche in attacco
PERICOLOSO

Lucio, voto: 6,5
rientra da poco dopo un infortunio, come tutti gli altri, merita di giocare
la finale, anche soltanto per la prodezza di Barcellona, e fa il suo,
GRANITICO

Maicon, voto: 7
Purtroppo non è il solito motorino, spinge, facendo rinculare Altintop, va
dal fondo, crossa e si propone, rimane comunque un elemento fondamentale
CORAZON

Christian Chivu, voto: 6,5
il suo è un compito ingrato, deve contenere Robben, vera e unica spina nel
fianco interista, merita l'ammonizione, e alla fine è costretto ad abbando
nare il campo per crampi, al suo posto Stancovic, SOBRIO il primo,CONTENI
TIVO il secondo

Esteban Cambiasso, voto: 7,5
sempre più metronomo di centrocampo, impera davanti alla sua
difesa, recupera ed imposta, sono tutti tranquilli quando gioca
lui, STOICO

Wesley Snijder, voto: 7,5
che dire, uno degli acquisti migliori degli ultimi tempi, ci si
chiede perchè il, Real lo abbia mandato via? Suo l'assist per il
primo goal di Milito, detta i tempi di ogni azione offensiva
ARCIGNO

Goran Pandev, voto: 7
il suo è un lavoro oscuro, si vede poco, ma in realtà è lui che va
a creare scompiglio nelle linee di centrocampo dei tedeschi, impegna
Butt con un tiro davvero insidioso DISPETTOSO

Samuel Eto'o, voto: 7
E' irriconoscibile, nel senso buono della parola, sia ben chiaro!
Lui è abituato a fare tanti goal, ma questa stagione ha dimostrato
delle doti eccezzionali! Copre in difesa facendo un egregio lavoro
da terzino,e non contento, oltre a recuperara palloni, ha fiato e
benzina per tornare ad essere pericoloso in attacco FANTASMAGORICO!

Diego Milito, voto: 10
E' davvero incredibile che questo giocatore conosca la gloria a 30
anni suonati, è davvero il giocatore definitivo! recupera, crea
assist per i compagni e segna lanciandosi anche da solo, raccoglie
la deliziosa palla di Snaijder, e la trasforma nella rete della
storia, e nel secondo goal che suggella la vittoria, dribla con
eleganza la difesa bavarese ECCELSO

CAPITAN Javier Zanetti, voto: 10
I muscoli del capitano, la grinta del Capitano, il cuore
del capitano, le Palle del Capitano, ma soprattutto,
le lacrime del Capitano. Sì, perchè Zanetti è un puro, è
un uomo d'altri tempi, è un campione in campo e nella vita
ha sofferto, ha perso e ha vinto con l'Inter, e per
l'Inter, ed è capace di prendere la squadra per mano e
portarla alla vittoria, insomma lui è il Capitano!
SUPERMAN

Josè Mourinho, voto: 10+
ha creato un gruppo vincente dal nulla, dandogli la mentalità
giusta per vincere, ha dato ai suoi uomini la forza d'animo per
gettare il cuore oltre l'ostacolo, ha portato tre trofei importanti
realizzando la prima "triplete" della storia interista......
JOSE' NON CI LASCIARE!

Cosa aggiungere?



nient'altro, credo che così possa bastare......

4 comments:

Luke Broonier said...

Dire che in questa notte è successo qualcosa di magico è parecchio scontato! XD

Ciao, Peppone!!!! Meno male ke esisti ancora, come stai?!? Giustifico la mia totale assenza in quest'ultimo anno per via degli esami di maturità, nonchè un implicito passaggio all'età adulta (buttali via 86 centesimi!). Ti ho mandato una richiesta di amicizia anche sul tuo account YouTube, sempre se sei tu a gestirlo, dove ho passato più tempo a dar vita ad alcune "opere e omissioni"! Se ce la fai accettami!!!

Giuseppe said...

Ciao Luke, è una vita che non ti sento, visito sempre il tuo blog, ma raramente ho trovato aggiornamenti, ora so perchè, vado subito su youtube, e accetto!

Anonymous said...

Da italiano non tifoso, ergo neutrale, posso dire che se c'è chi compra, c'è chi vende.

J.C.

Giuseppe said...

J. C. questa venerdì sera me la spieghi....